Mantenere se stessi distanti dai comportamenti inadeguati

creato da Ugo Merlone ultima modifica 2018-07-22T23:17:26+01:00
Rabbia, George J. Thompson, Oscar Wilde, Mark Twain, George Carlin, Thomas Jefferson, Ed Sabol, Proverbi

23 Luglio 2018

Nella negoziazione e nella vita quotidiana, spesso abbiamo a che fare con comportamenti che riteniamo inadeguati: insulti, attacchi verbali ed altri tipi di atti ostili. È fondamentale saperli riconoscere ed agire di conseguenza senza lasciarci trascinare da essi.

Al contrario, farci coinvolgere perdendo il controllo può essere estremamente controproducente. In effetti, vi è una bella frase “Mai discutere con un idiota. Ti porta al suo livello e ti batte con la sua esperienza.” che alcuni attribuiscono ad Oscar Wilde. L’attribuzione a Wilde non è certa, altri la attribuiscono a Mark Twain, altri ancora a George Carlin.

Attribuzione certa è invece quella del quarto versetto del capitolo 26 del libro Proverbi che recita: "Non rispondere allo stolto secondo la sua stoltezza per non divenire anche tu simile a lui".

Sempre su questo tema vi è un’altra massima che ho trovato: We treat people like ladies and gentlemen, not because they are, but because we are, che tradotta suona "Noi trattiamo le persone come signori non perché lo siano ma perché lo siamo noi". Anche per questa frase l’attribuzione precisa non è banale. George J. Thompson la attribuisce ad un poliziotto del Nord Dakota ed una conferma sembra in qualche modo arrivare da questo sito.

Una variante: Sir, I will treat you as a gentleman, not because you are one, but because I am one, che tradotta in italiano suona "la tratto come un signore non perché lei lo sia ma perché io lo sono” viene attribuita  a Thomas Jefferson, anche se secondo questo sito viene attribuita ad Ed Sabol fondatore della NFL Films

Come la massima precedente anche questa per i nostri scopi poco importa di chi sia: dobbiamo farla nostra, anzi fare in modo che queste massime guidino le nostre reazioni.

Concludo con una nota di precauzione. Sebbene entrambe queste frasi vadano fatte proprie ed utilizzate, non le direi a chi mi sta di fronte, durante un’accesa discussione, sperando che permettano di ridurre il livello di conflitto. Come minimo è improbabile che chi ci sta di fronte e si sta comportando in modo inadeguato le possa pienamente apprezzare in quel momento. A buon intenditore...